Per richiedere informazioni chiamare il +39 0382 489311

Tappatrice

Produzione di macchine tappatrici semiautomatiche in provincia di Pavia

La competenza e l'esperienza dell'azienda di Linarolo nel settore della lavorazione dei metalli non sono soltanto messe al servizio della realizzazione di componenti per altre aziende, ma hanno dato vita, nel corso degli anni, alla realizzazione di una macchina completamente concepita e prodotta all'interno dei nostri reparti. Il fiore all'occhiello della produzione dell'Officina Meccanica Finotti Sergio, con sede a Linarolo in provincia di Pavia, è sicuramente la FS 2000.1, la macchina tappatrice semiautomatica progettata e realizzata dall'azienda per la chiusura di tappi a vite in alluminio e tappi in plastica a pressione. 

Servizio di chiusura di tappi a vite e a pressione


La tappatrice semiautomatica è un prodotto che unisce l'eccellenza del nostro reparto sviluppo con la capacità di trasformare un disegno in un articolo finito, curato in ogni singolo dettaglio unendo precisione nel design e funzionalità dei materiali e pronto ad affrontare la sfida del mercato.
 Nello specifico, la macchina prodotta dall'Officina Meccanica Finotti Sergio, denominata FS 2000.1, risulta essere particolarmente adatta per prove di laboratorio o piccole produzioni: un piccolo gioiello di meccanica di precisione che porta impresso il marchio del suo produttore. 

Specifiche tecniche della FS 2000.1


La macchina tappatrice semiautomatica FS 2000.1 prodotta dall'Officina Meccanica Finotti Sergio è in grado di soddisfare le esigenze di chi è alla ricerca di uno strumento adatto alla chiusura di tappi a vite in alluminio o di tappi a pressione in plastica e in altri materiali. Di seguito, le specifiche tecniche per il suo utilizzo. 
  • Capacità: b/h 1200
  • H bottiglia MAX: 350 m/m
  • H bottiglia MIN: 70 m/m
  • Motore elettrico: 0.50 220 - 380 - HZ50
  • Microinterruttore: Tipo TZ-5107
Scarica la documentazione tecnica
Per acquistare la macchina o ricevere maggiori informazioni compilate il modulo
Share by: